Contro ogni ritorno

Inermi borgate dell’Alpe asilo di rifugiati
Prese d’assalto coi lanciafiamme
Arsi vivi nei roghi dei casolari
Bambini avvinghiati alle madri
Fosse notturne scavate
Dagli assassini in fuga
Per nascondervi stragi di trucidati innocenti
Questo vi riuscì
San Terenzo – Bergiola – Vinca – Forno
Mommio – Zeri – Sant’Anna – San Leonardo
Scrivete questi nomi
Con le vostre vittorie
Ma espugnate queste trincee di marmo
Di dove il popolo apuano
Cavatori e pastori
E le loro donne staffette
Tutti armati di fame e di libertà
Vi sfidava beffardo da ogni cima
Questo non vi riuscì
Ora sul mare son tornati al carico i velieri
E nelle case i boati delle mine
Chiaman lavoro e non guerra
Ma questa pace non è oblìo
Stanno in vedetta
Queste montagne decorate di medaglia d’oro
Al valor partigiano
Taglienti come lame
Immacolato baluardo sempre all’erta
Contro ogni ritorno

– Pietro Calamandrei –

Hits: 29

Questa voce è stata pubblicata in e contrassegnata con , , , , . Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.