RAZZISTI!

 

 

Eccola lì, la vostra propaganda da Iphone6 ultimo modello. Guardate quel cellulare lì nel mezzo a quelle mani ferme. Ammiratelo. Ingrandite la foto e squartatevi gli occhi, bestie da social che non siete mai usciti dal vostro recinto geografico, perché quel cellulare fra quelle mani è la realtà, la propaganda è l’odore della dittatura delle vostre frasi “non scappano dalla guerra perché vengono qui con i cellulari ultimo modello”.
L’Iphone6, ancora una volta, eccolo lì. Un cellulare che invece è un cesso di telefono di plastica che voi non avreste preso in regalo all’ultima giostra del luna park, a mezzanotte, quando si spengono le luci e si va a letto.
Eccolo lì, il ChiamaNumeri ultimo modello, un pezzo di plastica di antiquariato stretto fra le mani come i credenti tengono la Bibbia prima del giudizio, sperando che sia un abbraccio.

Le mani sono di una donna di cui non si sa il nome, si sa che non aveva la valigia e non aveva il cambio dei vestiti. Aveva cinque o sei foto e un sms fra i messaggi non inviati, perché il messaggio l’aveva scritto ma il credito residuo era zero e fra le emergenze delle compagnie telefoniche, e dell’Italia, non è prevista la fuga.
Nel messaggio c’era scritto: “Amore mio, fra poco arriveremo. Il viaggio è stato difficile ma ce l’ho quasi fatta. Cerca di resistere e prenditi cura dei nostri figli. Presto saremo di nuovo tutti insieme, ci aspetta una nuova vita, la Vita. Ti chiamerò appena sarò arrivata. Mi mancate da morire! Ti amo!”

Guardatevi riflessi nello specchietto di plastica di quel cellulare chiuso in un preservativo, gentilissimi razzisti, e sputatevi in faccia. Perché questo siete e nient’altro meritate.

Saverio Tommasi

Hits: 28

Questa voce è stata pubblicata in e contrassegnata con , , , , , . Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.